Riapre il Caminito del Rey

Ricordate il Caminito del Rey, il vertiginoso sentiero attrezzato che si snoda per tre chilometri lungo una gola  di El Chorro, vicino a Malaga? Costruito tra il 1901 e il 1905 da una società idroelettrica per la manutenzione dei suoi impianti, e visitato nel 1921 dal re Alfonso che gli ha dato il nome, il Caminito cadde in disuso, e per anni non ebbe alcuna manutenzione. I gradini fatiscenti, il cemento friabile e la ruggine lo avevano reso assai pericoloso. Percorrerlo nonostante i divieti era diventato una sorta di prova di coraggio, che a volte finiva male, tanto che si era conquistata la sinistra fama di “sentiero più pericoloso del mondo”. Adesso finalmente si è deciso di provvedere a una accurata manutenzione, e il rinnovato Caminito, ora percorribile anche da persone non particolarmente esperte grazie ai cavi di sicurezza,  sembra destinato a diventare una delle principali attrazioni della zona. L’inaugurazione ufficiale è prevista per il 28 di marzo. Qui tutte le informazioni per visitarlo. Qui, invece, il bel video che mostra la ristrutturazione del sentiero.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbero interessarti
LEGGI

Assassinio sull’Eiger

Il terzo film scelto per la nostra rassegna è Assassinio sull’Eiger, titolo originale The Eiger Sanction, diretto e interpretato…
LEGGI
LEGGI

La morte sospesa

“La morte sospesa”, di Kevin Macdonald, è il secondo film di montagna che abbiamo scelto per la nostra…
LEGGI
LEGGI

Coltan senza sangue

Guardatele bene queste immagini di una miniera sulle montagne congolesi. Perché quelle che a un occhio occidentale potrebbero…
LEGGI
LEGGI

The way back

Con due anni di ritardo, è finalmente arrivato nelle sale italiane l’ultimo film di Peter Weir, il regista…
LEGGI
LEGGI

Il diritto di uccidere

Dalla batosta vietnamita  gli sconfitti hanno imparato una grande lezione. Le guerre si possono fare, a patto che…
LEGGI
LEGGI

L’ultimo lupo

E’ arrivato in questi giorni nelle sale italiane “L’ultimo lupo” del regista francese Jean-Jacques Annaud,  una coproduzione franco-cinese…
LEGGI