Maggio in Corsica

Il bagno non lo fa nessuno, neppure i tedeschi che pure a maggio in Corsica sono dappertutto. Ma questo è un periodo interessante per visitare l’isola della bellezza, in piena fioritura anche nelle zone normalmente bruciate dal sole. E sulle montagne, ancora coperte di neve alle quote più alte, si cammina avvolti nel fresco, senza l’incubo degli incendi che in estate sono un pericolo reale per tutti gli escursionisti. E’ meglio evitare la costa piatta a sud di Bastia. Per il resto è quasi tutto bello. Se viaggiate in macchina, approfittatene per godervi la principale caratteristica dell’isola, la straordinaria variabilità del paesaggio. In pochi chilometri si passa da un ridente porticciolo a un fitta foresta, da una spiaggia di ciottoli a un sentiero che sale ripido tra le rocce. E perfino l’accoglienza turistica è migliorata, soprattutto quando capiscono che non siete francesi.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Potrebbero interessarti
LEGGI

Cinque giorni un’ estate

La montagna ispira i film maker. Ma sono  pochi i film sulla montagna che escono dal circuito dei festival…
LEGGI
LEGGI

Assassinio sull’Eiger

Il terzo film scelto per la nostra rassegna è Assassinio sull’Eiger, titolo originale The Eiger Sanction, diretto e interpretato…
LEGGI
LEGGI

La morte sospesa

“La morte sospesa”, di Kevin Macdonald, è il secondo film di montagna che abbiamo scelto per la nostra…
LEGGI
LEGGI

Il diritto di uccidere

Dalla batosta vietnamita  gli sconfitti hanno imparato una grande lezione. Le guerre si possono fare, a patto che…
LEGGI
LEGGI

Coltan senza sangue

Guardatele bene queste immagini di una miniera sulle montagne congolesi. Perché quelle che a un occhio occidentale potrebbero…
LEGGI
LEGGI

The way back

Con due anni di ritardo, è finalmente arrivato nelle sale italiane l’ultimo film di Peter Weir, il regista…
LEGGI