Saluzzo insegna

Se avete 10 minuti di tempo qui trovate l’ultimo lavoro di Scribacchini srl, la nostra casa editrice.  Raccoglie interviste ai lavoratori stagionali della frutta di Saluzzo e del cuneese, in gran parte originari dell’Africa occidentale, e ai protagonisti del progetto PAS, prima accoglienza stagionali, che quest’anno ha cercato di dare una risposta concreta al problema abitativo di questi lavoratori, per cui non esiste l’obbligo di accoglienza in azienda da parte del datore di lavoro.

Il progetto è stato realizzato con il contributo del comune di Saluzzo, della regione Piemonte, e della Cgil Cuneo insieme alla Flai Cgil Cuneo. L’obiettivo primario – spiega la Flai – é raggiungere livelli minimi di dignità umana, chiedendo il rispetto dei contratti nazionali e provinciali, ma soprattutto organizzando i lavoratori tutti, e contribuendo alla loro emancipazione sociale e sindacale.

 

Potrebbero interessarti
LEGGI

Oltre il ponte cambia volto

Siamo nati sette anni fa come Segnavia54, e ci occupavamo di montagna. Un piccolo sito specializzato per chi…
LEGGI
LEGGI

Come sfasciare un paese

Ece Temelkuran è una giornalista e scrittrice turca che ha lavorato per importanti giornali e per la televisione,…
LEGGI
LEGGI

I furbetti dell’auto

Non è la prima volta che sul gruppo FCA si addensano nubi per presunti comportamenti poco corretti. L’ultimo…
LEGGI
LEGGI

Rosso Scuola è on line

Rosso Scuola, il nostro documentario sugli anni della contestazione visti attraverso le vicende del liceo classico Gioberti di…
LEGGI
LEGGI

L’uovo e la gallina

È nato prima l’uovo o la gallina? Le riflessioni sul ruolo dei media in un paese stanco e…
LEGGI
LEGGI

Più sei ricco, più inquini

Più sei ricco, più inquini. Il sospetto c’era. Adesso però lo conferma un serissimo studio del Centro di…
LEGGI