Con l’ANPI verso il 25 aprile

Mai come quest’anno è importante festeggiare il 25 aprile, ed è importante farlo scendendo in piazza con l’ANPI, che è stata oggetto di attacchi vergognosi per le sue posizioni coerentemente pacifiste sulla guerra in Ucraina. Per il congresso provinciale dell’associazione Sara Gardoncini e Patrik Ugone hanno realizzato “Ci fu chi disse no”, un breve documentario su Mario Carrara, Francesco Ruffini e Lionello Venturi, tre docenti torinesi che nel 1931 rifiutarono di giurare fedeltà al regime fascista, e per questo dovettero abbandonare l’insegnamento. Soltanto 12 dei 1225 professori universitari italiani ebbero il coraggio di farlo. 

La coerenza, oggi come allora, è merce rara. E per questo abbiamo pensato di riproporlo qui.

1 comment
  1. Grazie per Questo documento illuminante sulla storia di torino e sul suo ruolo nel percorso di democrazie dell’italia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Potrebbero interessarti
LEGGI

L’ottimismo della conoscenza

Sulla sua pagina Facebook Guido Silvestri si presenta modestamente così: migrante italo-US, medico, scienziato, curioso di politica e…
LEGGI
LEGGI

Perché si chiamano bufale

Spopolano sul web, le “bufale”. Il termine è diventato di uso comune in questi tempi di post-verità, per…
LEGGI
LEGGI

Lo scandalo della Banca Romana

Ultime notizie dal mondo dorato dell’economia e della finanza. FCA è accusata di aver barato sulle emissioni dei…
LEGGI