Ricordi d’estate

Per chi ama gli splendidi colori dell’autunno, una meta ancora praticabile in questi giorni è il colle della Gilba, a 1524 metri di quota, in Val Varaita. Si può raggiungere da diversi itinerari. Quello che consigliamo parte dal piccolo parcheggio che si trova vicino al ponte pochi chilometri oltre Brossasco, ma si può salire anche da Becetto, frazione di Sampeyre, passando per il colle del Prete. Il punto di arrivo è un magnifico pianoro, dove questa estate si è tenuto uno dei concerti  proposti dal cartellone di Occit’amo, la innovativa manifestazione organizzata da sessanta comuni delle valli del Monviso. Ve lo proponiamo nelle belle immagini realizzate e montate da Sara Gardoncini e Patrik Ugone.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbero interessarti
LEGGI

Cinque giorni un’ estate

La montagna ispira i film maker. Ma sono  pochi i film sulla montagna che escono dal circuito dei festival…
LEGGI
LEGGI

Assassinio sull’Eiger

Il terzo film scelto per la nostra rassegna è Assassinio sull’Eiger, titolo originale The Eiger Sanction, diretto e interpretato…
LEGGI
LEGGI

La morte sospesa

“La morte sospesa”, di Kevin Macdonald, è il secondo film di montagna che abbiamo scelto per la nostra…
LEGGI
LEGGI

Coltan senza sangue

Guardatele bene queste immagini di una miniera sulle montagne congolesi. Perché quelle che a un occhio occidentale potrebbero…
LEGGI
LEGGI

L’ultimo lupo

E’ arrivato in questi giorni nelle sale italiane “L’ultimo lupo” del regista francese Jean-Jacques Annaud,  una coproduzione franco-cinese…
LEGGI
LEGGI

The way back

Con due anni di ritardo, è finalmente arrivato nelle sale italiane l’ultimo film di Peter Weir, il regista…
LEGGI