Maggio in Corsica

Il bagno non lo fa nessuno, neppure i tedeschi che pure a maggio in Corsica sono dappertutto. Ma questo è un periodo interessante per visitare l’isola della bellezza, in piena fioritura anche nelle zone normalmente bruciate dal sole. E sulle montagne, ancora coperte di neve alle quote più alte, si cammina avvolti nel fresco, senza l’incubo degli incendi che in estate sono un pericolo reale per tutti gli escursionisti. E’ meglio evitare la costa piatta a sud di Bastia. Per il resto è quasi tutto bello. Se viaggiate in macchina, approfittatene per godervi la principale caratteristica dell’isola, la straordinaria variabilità del paesaggio. In pochi chilometri si passa da un ridente porticciolo a un fitta foresta, da una spiaggia di ciottoli a un sentiero che sale ripido tra le rocce. E perfino l’accoglienza turistica è migliorata, soprattutto quando capiscono che non siete francesi.

 

Rispondi