Scala Mercalli

Per la scienza il riscaldamento globale non è più una ipotesi, ma una realtà con la quale fare i conti. Una consapevolezza che si fonda su dati certi, e su drammatiche proiezioni che indicano un ulteriore innalzamento della temperatura di due gradi entro il 2050. Questo significa un aumento esponenziale di fenomeni meteorologici estremi, alluvioni, siccità, epidemie. Uno scenario  catastrofico, che si può scongiurare soltanto con immediate contromisure volte a contenere l’emissione di gas serra in atmosfera. Ma la reazione dei governi, alle prese con la crisi economica mondiale, non sembra adeguata alla gravità della situazione, e anche nell’opinione pubblica non sembra esservi una adeguata percezione del fenomeno. Ben venga dunque una trasmissione come “Scala Mercalli”, in onda il sabato alle 21.30 si RAI3 ancora per quattro puntate. La conduce il climatologo Luca Mercalli, che abbiamo spesso incontrato sulle pagine di Segnavia54 con le sue puntuali analisi sullo stato dei ghiacciai, sicuri indicatori dell’andamento climatico generale. La trasmissione affronta tutti i temi più spinosi con rigore scientifico, ma anche con immagini spettacolari e reportage da ogni angolo del globo. Da non perdere.

Rispondi