Niente Olimpiadi in Baviera!

No Olimpia NOlympia_Demo_02La Baviera si è dichiarata contraria alle olimpiadi invernali del 2022. Il 10 novembre i cittadini della Baviera (1.3 milioni di elettori), chiamati al voto sul referendum, hanno bocciato la proposta di tenere le Olimpiadi invernali del 2022 nel Land. Il “no” ha vinto in tutti i distretti, e anche nelle vallate alpine interessate: 48.4% a Garmisch, 52.1% a Monaco, 59.7% a Traunstein e 54% a Berchtesgaden. Monaco di Baviera quindi non si candiderà per organizzare le Olimpiadi Invernali del 2022.

C’è chi è rimasto deluso e chi ha espresso grande soddisfazione, come il movimento NOlympia. «Il voto non è un segnale contro lo sport ma contro la non trasparenza e l’avidità per il profitto del CIO» ha dichiarato Ludwig Hartmann, uno dei principali esponenti del fronte del No. Che ha anche aggiunto «Ogni candidatura olimpica in Germania sarà fuori discussione finché» le cose non cambieranno, non sono i luoghi che devono adattarsi al CIO ma il contrario”.

In Europa non è la prima risposta negativa ai Giochi invernali del 2022: a marzo, anche gli abitanti del Cantone svizzero dei Grigini avevano respinto l’idea di poter ospitare i Giochi Olimpici. In lizza per l’evento in questo momento ci sono Oslo, Stoccolma, Cracovia, Almaty, Lviv e Pechino.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbero interessarti
LEGGI

30 anni fa Reinhard Karl

Reinhard Karl, classe 1946, di Heidelberg, è morto sulla parete sud del Cho Oyu il 19 maggio 1982.…
LEGGI
LEGGI

Le imbottiture – 3

di Salvo Gianì – È l’ultimo post della serie relativa ai capi di abbigliamento. Come i precedenti, raccoglie…
LEGGI
LEGGI

Le montagne di Roma

Con 272 sì, 153 no e 15 astenuti la camera ha definitivamente approvato la legge sull’Imu agricola, che…
LEGGI
LEGGI

Il compleanno di Ötzi

Il 19 settembre del 1991 dal ghiacciaio del Similaun in ritirata, a pochi metri dal  confine tra Italia e…
LEGGI
LEGGI

Non sempre si può vincere

Il problema è sempre lo stesso: imbattibili o quasi in Italia, balbettanti in Europa. Solo chi osserva con…
LEGGI