Un giorno tutto questo…

Al Salone del Libro di Torino la veste di rassegna commerciale è sempre andata stretta, e questa trentunesima edizione non fa eccezione, perché è stata concepita come  un evento culturale capace di coinvolgere gli autori gli editori e il pubblico in una riflessione sul futuro del pianeta, richiamata dall’evocativo titolo “Un giorno tutto questo”. Non è un caso dunque che il paese ospite di quest’anno sia la Francia nel cinquantesimo anniversario del maggio 1968,  quando operai e studenti scesero in piazza con l’obiettivo dichiarato di cambiare il mondo.  Ci sarà tempo di  parlarne, insieme a tanti altri argomenti, fino al 14 maggio nei padiglioni del Lingotto e negli appuntamenti del Salone Off nel resto della città. Qui potete trovare il programma. Ma intanto vediamo come sono andare le cose nel primo giorno di apertura del salone.