Storie mondiali, Spagna 1982

L’edizione spagnola parte con la novità dell’allargamento del numero delle finaliste, da 16 a 24. La FIFA non può più dimenticare le compagini del ”terzo mondo calcistico” (Africa e Asia) che sono divenute oramai realtà. Manca l’Olanda vicecampione, vittima delle qualificazioni. L’Italia arriva in terra Iberica con la solita scia di polemiche, ci qualifichiamo alle spalle della Polonia di Boniek, con tre pareggi non esaltanti. Risulta decisivo il pari con il Camerun, che ci fa soffrire non poco. La squadra…

Breve storia della rovesciata

Il calcio si inchina al suo re,  Cristiano Ronaldo. La perla con cui CR7 ha battuto Buffon durante Juve-Real ha fatto scattare l’applauso di tutto lo stadio e entra tra le giocate simbolo del calcio moderno. Ma ha molti illustri precedenti. La rovesciata, infatti,  ha origini antiche: risale ai primi decenni del Novecento, e il primo giocatore ad eseguirla fu il cileno Ramón Unzaga nel 1914. L’acrobazia venne chiamata chilena, o chilenita come ancora oggi è conosciuta in Sud America….

Quella sedia alzata al cielo

l mondo del calcio piange il «Mondo», Emiliano Mondonico. L’allenatore di Rivolta d’Adda si è spento questa mattina a Milano, a 71 anni appena compiuti, sconfitto dal cancro, che lui chiamava “bestia”, e che per anni era riuscito a fermare con grande coraggio, come i suoi rocciosi difensori fermavano gli attaccanti avversari. Resterà per sempre il ricordo di un uomo vero, una figura  di tempi che sembrano irrimediabilmente andati. Un maestro di calcio, un uomo pieno di passione e al…

Storie mondiali, Argentina 1978

L’Argentina, terra di grande tradizione calcistica ma mai campione del mondo, organizza l’undicesima edizione della coppa del mondo. Assenti personalità immense come Cruijff e Beckenbauer, sorgono nuove stelle nel panorama calcistico. Manca, però, il giovanissimo Maradona che sta incantando tutta l’Argentina con le sue giocate. Menotti, C.T argentino, lo considera troppo acerbo, per un torneo che i padroni di casa hanno l’obbligo di vincere. L’Italia parte per il Sudamerica tra i fischi e insulti, visto le opache prestazioni che gli…

Storie mondiali, Germania 1974

Organizzato con efficienza e precisione tipica dei tedeschi, questo mondiale vede la predominanza del vecchio continente sul Sudamerica. Oltre alla Germania padrona di casa, si affacciano alla manifestazione iridata nuove realtà calcistiche, come Polonia e Olanda. Soprattutto gli olandesi, inventori del calcio totale, sono la vera rivelazione del torneo disponendo di giocatori fenomenali del calibro di Cruijff e Neeskens. L’Italia spaccata nello spogliatoio, con Valcareggi che non riesce a tenere unito il gruppo, incappa in un altro mondiale fallimentare. Vinciamo…

Storie mondiali, Messico 1970

La Fifa affida al Messico l’organizzazione della nona Coppa Rimet, è un’edizione spettacolare quella del ’70, unico problema è l’altitudine -si gioca a più di 2000 metri dal livello del mare – che crea imbarazzo, soprattutto alle squadre europee. Svolta anche nei regolamenti, per la prima volta sono previste due sostituzioni e noi italiani impareremo a convivere con la parola: “staffetta”. Partiamo proprio dalla nostra nazionale che è campione d’Europa in carica, ma nessuno se ne accorge vista la partenza:…

Storie mondiali, Inghilterra 1966

L’11 luglio la Regina Elisabetta dichiara aperta ufficialmente l’ottava edizione della coppa Rimet. I padroni di casa sono i favoriti alla vittoria finale, gli inglesi non possono farsi sfuggire la ghiotta occasione. L’Italia vuole lasciarsi alle spalle la disastrosa spedizione cilena. Partiamo bene: ci prendiamo la rivincita sul Cile (2–0), perdiamo 1-0 contro l’URSS, una sconfitta che non ci scompone, ci attendono i “Ridolini” nord coreani e già pregustiamo una passeggiata di salute. A Middlesbrough, va in scena il drammone…

Storie mondiali, Cile 1962

Nel 1962 la carovana mondiale sbarca in Cile. E’ un mondiale, quello cileno, mediocre dal punto di vista del gioco. E’ anche il mondiale delle botte e delle risse che coinvolgerà, purtroppo, anche la nostra nazionale. Per l’Italia è ancora una volta una spedizione fallimentare: il clima ci è apertamente ostile a causa di alcuni articoli sul sottosviluppo cileno pubblicati dai nostri quotidiani e ripresi dalla stampa locale. Nel nostro girone sono inserite Svizzera, Germania Ovest e guarda caso anche…

Storie mondiali, Svezia 1958

Didì, Vava, Pelè. Sembra il ritornello di una canzone, è il tormentone dell’estate del 58. Quello che si svolge in Svezia è il mondiale che farà conoscere al mondo intero un giovane brasiliano dalle doti tecniche straordinarie: Pelè. Il calcio raggiungerà vette sublimi. E’ una edizione dove tornano in auge i fantasisti: le partite sono emozionanti e divertenti. Oltre al Brasile le più accreditate al successo finale sono la Francia di Kopa e Fontaine e i padroni di casa che…