Storie Mondiali, Brasile 2014

Nel 1950 il Brasile nel Mondiale fatto in casa s’era inabissato nella disfatta del Maracana contro l’Uruguay. Una tragedia nazionale che mai si cancellerà. Poi era arrivato Pelé, e con O’ Rey e una Nazionale di fenomeni, tre titoli mondiali, poi un quarto nel ’94, il quinto nel 2002 e la voglia, ad un certo punto, di cacciare i fantasmi del ’50, cercando, e trovando, la strada per organizzare il Campionato del 2014. Ovviamente per vincerli. I conti col passato,…

Storie mondiali, Sud Africa 2010

Il mondiale   del 2010 sbarca in Africa. Blatter mantiene le sue promesse elettorali e regala l’organizzazione di una fase finale anche al continente più bistrattato di sempre. A prendersene carico è il Sudafrica di Mandela, che solo dieci anni prima era fuori della FIFA e che ha dalla sua condizioni economiche adatte a garantire una manifestazione di qualità. E’ il mondiale dei colori, dei canti e delle vuvuzelas, sarà il primo mondiale al di sotto dell’Equatore dopo quello del 1978….

Storie Mondiali, Germania 2006

E’ l’estate più “calda” e incredibile che il calcio italiano ricordi. Si parte a maggio, con lo scandalo Calciopoli. Si arriva a chiedere l’esclusione della nostra nazionale dal mondiale tedesco, per passare dal dramma di Gianluca Pessotto. Un mondiale tutto da rivivere. La Germania apre le danze il 9 giugno, a Monaco di Baviera, nel gruppo A contro il Costarica in una partita divertente, protagonisti Lahm e Frings autori di due gol spettacolari. La sorpresa del girone è l’Ecuador, che…

Gommoni a perdere e soccorsi in mare

Un gommone di dieci metri con un motore potente, in grado di portare con comodità e sicurezza dalle otto alle dieci persone in una lunga traversata,  costa almeno sessantamila euro. Quelli che si vedono nelle drammatiche immagini di questi giorni non sono prodotti da aziende note, e sembrano costruiti al risparmio, con il solo obiettivo di restare a galla per il periodo di tempo limitato di una traversata. Lunghi e stretti, viaggiano sovraccarichi e hanno motori di piccole dimensioni, che…

Storie mondiali, Corea-Giappone 2002

Il mondiale Nippo-Coreano si apre subito con una sorpresona: la Francia, campione del mondo in carica, stecca la partita d’esordio e viene battuta dal debuttante Senegal per 1-0. Nello stesso girone delude anche l’Uruguay che perde contro la Danimarca. La Francia, dopo aver impattato 0-0 con gli uruguagi, perde anche contro la Danimarca 2- 0: le reti di Rommedahl e Tomasson. I transalpini colpiscono due pali con Desailly e Trezeguet ed escono clamorosamente dal torneo. Avanti i Danesi e il…

Una scacchiera nel cervello

Non pensate che sia sempre facile essere incazzati. Certe volte fa piacere scoprire di essere stupidi come gli altri. Sorpresona. L’avevo comprato al Salone del Libro di Torino senza saperne nulla. Mi sono trovato di fronte a una storia originale, una narrazione ben congegnata, insomma è un libro straordinariamente bello. L’autore, Alain Gillot,  è un francese sessantacinquenne, già giornalista sportivo e sceneggiatore. Ha pubblicato La surface de Réparation, è il titolo originale, nel 2015 da Flammarion. Per edizioni e/o è uscito…

Storie mondiali, Francia 1998

Dopo 60 anni esatti si torna in Francia, torneo ampliato a 32 squadre. Favorite d’obbligo: Brasile, campione in carica, e con una freccia in più nel suo arco di nome Ronaldo. La Francia, ovviamente, padrona di casa guidata dal geniale Zidane. Si parte il 10 giugno, con la partita inaugurale fra Brasile e Scozia. I brasiliani non impressionano, ma vincono 2-1. Nello stesso girone, sorprende il Marocco che strapazza la Scozia per 3-0, ma viene eliminato dalla “clamorosa” vittoria della…

Storie Mondiali, Stati Uniti 1994

Pelè, Cruijff, Beckenbauer con i Cosmos e altri grandi campioni del passato avevano tentato invano di esportare il soccer negli Usa. Ci si riprova nell’estate del 1994 con l’organizzazione della quindicesima edizione del campionato del mondo. Una scelta sicuramente fortunata, vista la massiccia affluenza di pubblico negli stadi. Si parte il 17 giugno con la partita inaugurale tra Germania e Bolivia vinta dai tedeschi, con una rete di Klinsmann. Promossa anche la Spagna, nello stesso girone della Germania, alle spalle…

Idee chiare e uomini nuovi

Dopo la nascita del nuovo governo il centro sinistra sconfitto deve prendere atto che ha davanti a sé un lungo cammino di opposizione, e che è giunto il momento di lasciarsi alle spalle le  recriminazioni e le facili ironie sulla presunta inadeguatezza dei vincitori. Nella inedita situazione che si è creata diventa prioritario ridefinire la propria identità, e per farlo serviranno  idee e uomini nuovi. In proposito, ecco una  riflessione di Giusi La Ganga. Parte un’avventura di governo che, comunque…